• mtbpassione

Spin bike: ecco come sceglierla

La diffusione dei programma di preparazione invernale ha aperto, almeno per me, una possibilità che non avevo considerato ossia quella di allenarmi da solo a casa.

Se è vero che la nostra natura di biker ci porta a ricercare il contatto con la natura il più possibile e grazie alle nostre bike possiamo uscire anche con condizioni meteo avverse, è altrettanto vero che per chi ha un lavoro in giornata, allenarsi in orari di luce durante l’inverno è praticamente impossibile, e limitato ai soli week end.

L’allenamento indoor invece offre la grande opportunità di poter svolgere un programma di qualità in base ai propri orari e ai propri impegni, con qualsiasi condizione meteorologica.

I nostri “cugini” stradisti utilizzano uno strumento semplice ed efficace come i rulli di allenamento , che purtroppo noi biker non possiamo neanche considerare di acquistare, perché con i copertoni che ci troviamo il lavoro da fare sarebbe molto rumoroso e poco gratificante.

L’alternativa potrebbe essere quella di acquistare un copertone liscio da montare durante l’allenamento indoor, ma questa è una soluzione decisamente poco pratica.

Dalle ricerche che ho fatto esistono dei rulli che funzionano con il pacco pignoni: in sintesi si toglie la ruota posteriore della nostra Mountain Bike e si aggancia il tutto a questo sistema.

Parlo ad esempio della soluzione dell’azienda Italiana Elite nella foto che segue.


E’ un prodotto a mio parere molto interessante in quanto si può applikcare il pacco pignoni che più ci interessa.

Poi tutta una serie di sofisticherei disponibili via APP faranno al felicità dei biker più smanettoni.

L’alternativa più valida sotto molti punti di vista, a mio avviso, è l’acquisto di una bicicletta da spinning meglio conosciuta come Spin Bike.

Ecco quali sono secondo me le ragioni per cui vale la pena considerare una spin bike:

1. Si evita di utilizzare la nostra amata Bike su un cavalletto, e si evita l’usura (elevatissima) del copertone posteriore.

2. La Spin Bike permette dei tipi di lavoro ancora più dinamici ed efficaci rispetto ad un rullo.

3.Robustezza e stabilità del mezzo

4.Possibilità di comprare un usato ad un prezzo contenuto

5.Possibilità di rivenderla.

Ho fatto diverse ricerche su E-bay e su Subito.it e di spin bike usate ce ne sono parecchie.

E’ una prodotto semplice e robusto e pertanto è difficile prendere cantonate.

Ciò non bastasse è un tipo di attrezzo che qualora non soddisfacesse le tue necessità potresti rivendere senza troppi problemi e rimetterci un capitale.

Ma quali sono le cose da guardare nell’acquisto visto che i prezzi anche in questo caso oscillano molto?

Per prima cosa il peso del volano.

Maggiore è il peso del volano più fluida sarà la pedalata.

Maggiore è il peso del volano più robusta è la spin bike e maggiore il suo prezzo.

Una buona spin bike ha un volano da 13 Kg in su. 20 Kg o più é proprio l’ideale.

Seconda cosa la trasmissione che può essere a ruota libera o a ruota fissa. La ruota libera è più sicura perché puoi smettere di pedalare quando vuoi soprattutto se usi scarpe con l’aggancio rapido ma senza il supporto del volano nella fase di recupero della pedalata, è difficile alzarsi sui pedali.

La ruota fissa ti permette di alzarti in piedi mentre pedali ma devi fare attenzione quando decidi di fermarti.

Tieni presente che per fare spinning si usano quasi tutte spin bike con ruota fissa.

Terza cosa i freni, adesso sono ormai tutti a feltro ma in passato ci sono state anche con la resistenza magnetica che a mio parere non era una cattiva soluzione visto che non comportava nessuna manutenzione.

Altre cose che secondo me possono essere interessanti è la forma del manubrio che deve garantirti diverse possibilità di presa senza diventare complicatissimo.

Le marche che vanno per la maggiore in questo settore e che possono garantirti di rivendere la tua Spin Bike qualora non ne fossi soddisfatto sono:

– Schwinn

– Spinner

– Star Trac

– Carnielli

– Pro-Form

Una cosa secondo me totalmente inutile è quella specie di ciclo computer che ti vendono con il cardio sul manubrio.

Se trovi un buon usato rimuovilo subito e applica un discreto ciclo computer con cardiofrequenzimetro a fascetta. Lo puoi usare anche sulla MTB ed il prezzo oscilla attorno ai 100 Euro.

Infine una bella modifica che puoi fare alla tua spin bike è metterci un supporto per Smartphone, iPhone o iPad in modo da poterli mettere davanti a te ben visibili mentre pedali.


E tu cosa ne pensi dell’allenamento indoor e delle spin bike ?

A presto e buon inverno !

Se ti interessa una idea di un prodotto piuttosto buono potrebbe essere questo.


2 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti