Pedalata di solidarieta’ a Ferragosto: ci vediamo al lago di Santa Croce (BL)

Domenica 16 agosto torna Il "Giro del Lago di Santa Croce" un evento dal carattere non competitivo che dal 1995 coinvolge migliaia di persone con una giornata dedicata alla sport e all’attenzione a chi soffre.

L'obiettivo del Giro è raccogliere fondi per sostenere l’attività dell’Associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale”, struttura nata per dare assistenza ai malati terminali oncologici del locale “hospice” e ospitalità gratuita ai familiari dei malati ricoverati presso il noto Centro di Riferimento Oncologico di Aviano.

Lo scorso anno grazie agli oltre 4.000 partecipanti fu possibile devolvere alla “Via di Natale” una cifra superiore ai 20 mila euro.

Partenza Lago Santa Croce

«Come ogni anno, anche il prossimo agosto ci piacerebbe battere il record di partecipazione per far sì che il Giro diventi sempre più solidale» spiega il presidente di Alpago 2ruote&solidarietà, Ennio Soccal.

Il tracciato

L’ormai collaudato percorso vede la partenza dalla centrale piazza Papa Luciani di Puos D’Alpago, per toccare poi nell’ordine le località di Farra d’Alpago, Pojatte, Santa Croce del lago, La Secca, Bastia d’Alpago, prima di fare ritorno, dopo 17,4 km, a Puos d’Alpago, con arrivo nella piazza principalie del paese. Il persorso é caratterizzato da un dislivello minimo adatto a tutti.

Le iscrizioni

Le iscrizioni saranno possibili nei giorni immediatamente precedenti la manifestazione, presso la sede del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, in piazza Papa Luciani, a Puos d’Alpago, ma anche il giorno del Giro, dalle 8 e fino a quindici minuti prima del via.

La quota di partecipazione di 5 Euro comprende la maglietta ricordo del Giro, ristoro e assistenza medica.

Bimbi Bike

Per ulteriori informazioni

Web

www.2ruotealpago.it

Facebook

https://www.facebook.com/pages/Giro-del-lago-di-Santa-Croce/138723716167856

Telefono

0437.454650 (Pro Loco Puos d’Alpago) dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19. 

In caso di maltempo l'evento sarà spostato a domenica 23 Agosto

The following two tabs change content below.
Michele Zanchin

Michele Zanchin

Classe 1976, sono un grande appassionato di Mountain Bike da oltre 15 anni. Sono papà, marito e manager e quindi il mio approccio MTB è di tipo scientifico perché mi trovo sempre nella difficoltà di coniugare la passione per la bici con gli impegni lavorativi e la famiglia.
1 commento

I commenti sono chiusi.