E-Bike: cosa fare per goderne al massimo

E-Bike: cosa fare per goderne al massimo

Le E-Bike non sono figlie del demonio.

Lo ammetto: andare in E-Bike é divertente.

Ammetto anche che andare in E-Bike non é andare in bici.

Ma allora é il male?

Le E-Bike permettono di godere del proprio tempo libero in maniera diversa e soprattutto permettono ai ciclisti senior di fare giri con altri.

Quindi?

Keep Calm and Enjoy with E-Bike

E-Bike e batteria

Prima di un’uscita la batteria va caricata tutta.

Sembra una banalità ma non lo é.

Le batterie non soffrono delle ricariche intemedie. Non si rovinano insomma.

Il rischio di prendersi a piedi, magari in montagna, e’ proprio da evitare.

La modalità di assistenza da preferire

Io preferisco la modalità ECO perché si pedala quasi come una bici muscolare ma non torno a casa trasfigurato.

Esiste anche un motivo tecnico per preferire la modalità ECO: la cadenza della pedalata rimane spesso costante, facendo in modo di preservare la durata della batteria.

…però il Boost e’ divertente

Vero, se ce l’anno messo c’é un perché anche se spesso legato a logiche di marketing piuttosto che a reali benefici per il biker.

Pedalare in boost per lungo tempo non ha senso.

Non ha senso per te, che ti ritroverai nell’arco di poco a non essere in grado più di pedalare una bici normale.

Non ha senso per la E-Bike perché in questa modalità la durata della batteria crolla.

Usa la Boost quindi solo quando ti trovi in presenza di importanti pendenze

Goditi lo spettacolo

Un bel giro in bici e’ veramente uno spettacolo difficile da descrivere.

Perché non godertelo al massimo allora?

Sali lentamente, ammira quello che succede attorno a te ed ogni tanto fermati.

Non barare

Tutti bravi a condividere sui social giri della lunghezza incredibile, fatti in un tempo inimmaginabile con pendenze impossibili.

Quanto tempo ci stanno i tuoi amici a smascherarti?

Condividi foto e tracce e magari ammetti: bel giro, tirava paraeechio, ma per fortuna avevo l’elettrica!

The following two tabs change content below.
Michele Zanchin

Michele Zanchin

Classe 1976, sono un grande appassionato di Mountain Bike da oltre un quarto di secolo. Sono papà di due bellissime bambine, marito e manager. Mi piace il mondo della MTB con un particolare sguardo agli aspetti tecnici senza tuttavia esagerare. Gli articoli che troverai sono frutto di ricerche personali e di consulenze con affermati professionisti. Se lasci la tua email potrai ricevere newsletter con consigli da un appassionato come te.