Duchenne Heroes: chiarimento dubbi

Ogni giorno mi arrivano e-mail di chiarimenti sul Duchenne Heroes.
Ho deciso di pubblicare una sintesi della e-mail che mi ha mandato Cinzia e che reputo la più completa così potrò, nel limite del possibile, chiarire quanto mi preme.

Ciao Michele, sono Cinzia e ti scrivo in merito al bellissimo progetto della Duchenne Heroes.
Mi piacerebbe molto prendere parte a questa iniziativa di solidarietà ma sono perplessa circa le reali possibilità. ….ho ricominciato a correre ed ad andare un po' in bici quindi mi piacerebbe sapere quanto sarà "difficile" questa bella maratona e se ci sono dei tempi di percorrenza massimi (tanto x capire se in 4 mesi riuscirò ad allenarmi x affrontare questa sfida). Inoltre ho bisogno di capire cosa dovrei materialmente fare, trovare 2500€ di sponsor???
E poi se fossi disposto ad
accettarmi come "skiappabikers" come pensi di organizzare l'avventura del tuo team???
Insomma quante più informazioni puoi darmi in merito al più presto.
Adoro la mtb e mi piacerebbe fare qualcosa a sostegno di chi è stato meno fortunato di me, inoltre non nego che questa "avventura" mi aiuterebbe molto nella mia "maturazione psicologica".

Grazie di tutto Cinzia (Pistoia) 

Ringrazio Cinzia per gli spunti e cerco di chiarire alcuni punti

 

1. Allenamento per il Duchenne Heroes

Stiamo lavorando per creare dei piani di allenamento per questo evento in funzione della preparazione atletica di base. Io e Davide siamo già in contatto con un preparatore professionista con esperienza specifica nel settore Mountain Bike e stiamo proprio in questi giorni definendo i dettagli di questa collaborazione che siamo certi, sarà ottima e utile a tutti, non solo a chi vuole prepararsi alla Duchenne Heroes.
Vogliamo infatti proporvi un prodotto innovativo per concezione. Imparare una metodologia di lavoro, non semplicemente seguire sterili tabelle di allenamento. Capire che cosa facciamo quando ci alleniamo e perché lo facciamo in quel modo. Insomma imparare a conoscere il nostro corpo e le reazioni agli stimoli allenanti.
Ma di questo progetto vi parleremo a breve, e non mancherà chiaramente una particolare attenzione alla preparazione dei nostri atleti del Dream Team.
Prepararsi per bene per una 7 giorni non competitiva come la Duchenne Heroes è sicuramente impegnativo ma non impossibile, soprattutto se si sa come farlo.

2. Partecipazione nella squadra di MTB Passione.

Perché MTB Passione possa partecipare come squadra al Duchenne Heroes é necessario che ci siano almeno 4 biker e che siano stati versati almeno 10.000 Euro alla Onlus che organizza la manifestazione.
Per la raccogliere i 10.000 Euro partiremo a brevissimo con una serie di iniziative che coinvolgeranno anche molte realtà con le quali abbiamo accordato varie tipologie di partnership.
Ovviamente con 10.000 Euro possiamo far correre solo 4 persone. La decisione di chi saranno i 4 Eroi che rappresenteranno MTB Passione sarà fatta dai lettori del Blog a fine Maggio.
Tra gli elementi che veranno presi in considerazione ci saranno le attività che sono state svolte per agevolare la raccolta di fondi a favore di MTB Passione.
Chi riesce a raccogliere spontaneamente 2.500 Euro può entrare nella squadra di MTB Passione semplicemente acquistando la divisa del Dream Team che sarà disponibile da fine Aprile. Ricordo che il ricavato derivato dalla vendita delle divise andrà completamente devoluto al Duchenne Heroes.
Io e Davide perteciperemo al Duchenne Heroes solamente se dovessero mancare degli elementi per la composizione della squadra. Credo che sia giusto che la squadra debba essere rappresentata dai lettori e non da chi scrive gli articoli.
MTB Passione esiste perché lì fuori siete in migliaia che ci leggete. Tuttavia come "padrino" del Dream Team sarò nella griglia di partenza il 16 Giugno.

3. Staffetta in Mountain Bike

E' possibile partecipare solo ad alcuni giorni dell'evento versando la quota di 1.500 Euro. A chi interessa partecipare alla modalità staffetta deve farmelo sapere.

Spero di aver chiarito un pò di dubbi.
Se avete domande, idee o semplici impressioni, i commenti sono aperti. 

Grazie a tutti

The following two tabs change content below.
Michele Zanchin

Michele Zanchin

Classe 1976, sono un grande appassionato di Mountain Bike da oltre un quarto di secolo. Sono papà di due bellissime bambine, marito e manager. Mi piace il mondo della MTB con un particolare sguardo agli aspetti tecnici senza tuttavia esagerare. Gli articoli che troverai sono frutto di ricerche personali e di consulenze con affermati professionisti. Se lasci la tua email potrai ricevere newsletter con consigli da un appassionato come te.