Dimagrire in fretta: come farlo con la MTB

Dimagrire in fretta non e’ per niente facile. Molti pensano ad un periodo di torture. Dimagrire in bicicletta e’ invece una attività piacevole e divertente. Per dimagrire in bicicletta è sufficiente usarla per andare al lavoro, oppure per fare tutte le commissioni necessarie della giornata. Usare la bici tutti i giorni permette di bruciare parecchie calorie, così tante che per molte persone non è più necessario andare in palestra. Il tempo investito per muoversi con la bicicletta – insomma – riesce a far dimagrire ed a risparmiare parecchie ore di palestra.

Dimagrire in bicicletta: la differenza tra la palestra e la bicicletta sulla strada

Per capire quanto usare la bicicletta riesca a far dimagrire facciamo un paio di esempi:

una persona di 58 Kg di peso è in grado di bruciare circa 230 Calorie ogni ora pedalando lentamente; con uno sforzo medio le calorie bruciate diventano 470.. un professionista riesce a bruciare 708 Calorie all’ora;
un persona di 80 Kg consuma all’incirca 330Calorie ogni ora; se pedalasse con media intensità ne consumerebbe circa 650, se fosse un agonista 981 Calorie l’ora;
una persona di circa 90Kg consuma – pedalando rilassata – 372 Calorie all’ora; pedalando con più energia ne brucia circa 740.. un agonista arriva a 1120 Calorie ogni ora.

Dimagrire usando la bicicletta è possibile:
Considerato il metabolismo di ogni persona, sarà facile calcolare in quanto tempo si può dimagrire e quanto tempo si risparmia di palestra.

Ecco alcuni esempi:

pedalare per circa 5 Km ogni giorno con la propria bicicletta permette di bruciare 1400 Calorie a settimana; con pochissimi kilometri ogni giorno si può dimagrire tanto quanto frequentare una palestra per tre ore e mezza!
usare la bicicletta ogni giorno per circa 10 Km (pedalando a media velocità si impiega circa mezzora) permette di bruciare 2800 Calorie a settimana… l’equivalente di circa 7 ore di palestra!
pedalando tutti i giorni per circa 15 Km, si bruciano 4205 Calorie a settimana… l’equivalente di circa 10 ore di palestra!

Come si vede dimagrire andando in bicicletta è più conveniente rispetto alla palestra. Si può usare la bicicletta come mezzo di trasporto, anche per distanze minime, consumando le calorie più di un pasto e risparmiando il tempo investito in palestra. L’importante è – seppur poco – pedalare ogni giorno.

Tuttavia dimagrire in bicicletta e dimagrire in palestra non è la stessa cosa, e sul nostro organismo gli effetti non sono gli stessi. Vediamo il perché.

Dimagrire in fretta: perché la bicicletta e’ migliore della palestra

Per pedalare su una bicicletta da palestra, od un bicicletta da camera ci vuole una volontà ferrea. Dimagrire andando in bicicletta – invece – è facile: bastano pochi chilometri al giorno, si consumano le stesse calorie e… si risparmia tempo.Dimagrire pedalando per due ore al giorno sulla bicicletta per strada è piacevole ed il tempo scorre in fretta. Il ciclista resterà sempre attivo, in movimento ed attento a quello che succede intorno a lui. Pedalare restando fermi in una palestra, è normalmente una bella noia. Dimagrire usando la bicicletta all’esterno e dimagrire in palestra sono due attività diverse. Il modo di pedalare in palestra è diverso rispetto a quello fatto per strada, e gli effetti sul metabolismo sono molto diversi. Pedalando in bicicletta d’inverno il consumo di calorie è maggiore: servono le calorie per spingere la bicicletta, e le calorie per mantenere la temperatura. Pedalando in una palestra riscaldata si dimagrisce meno.Pedalando in bicicletta d’estate, il consumo di calorie è minore che d’inverno, ma la sudorazione aumenta e ciò si traduce in una salutare espulsione di tossine. Pedalando in palestra con l’aria climatizzata ciò non avviene, ed il corpo non può sudare come vorrebbe. Dunque nemmeno dimagrire. Andare in bicicletta per dimagrire migliora il metabolismo. Usandola tutta all’anno l’organismo si rinforza, e tutte le componenti metaboliche vengono sollecitate. Dimagrire in bicicletta vuol dire anche irrobustire l’organismo, che diventa più resistente agli attacchi dei virus e che permette di sentirsi naturalmente a proprio agio anche con temperature estreme, sia d’estate che d’inverno. Restando in palestra – invece – il fisico non è sottoposto alla stessa escursione termica, ed i vantaggi saranno ridotti.

Dimagrire in fretta: palestra o bicicletta dunque?

Se si ha la possibilità di fare qualche km al giorno, per andare al lavoro o per svago, la risposta migliore è: dimagrire in bicicletta! E’ più divertente, non costa nulla, e permette di risparmiare benzina!

The following two tabs change content below.
Michele Zanchin

Michele Zanchin

Classe 1976, sono un grande appassionato di Mountain Bike da oltre un quarto di secolo. Sono papà di due bellissime bambine, marito e manager. Mi piace il mondo della MTB con un particolare sguardo agli aspetti tecnici senza tuttavia esagerare. Gli articoli che troverai sono frutto di ricerche personali e di consulenze con affermati professionisti. Se lasci la tua email potrai ricevere newsletter con consigli da un appassionato come te.