Cosa significa “Imparare ad allenarsi?”

mtb1Nell’articolo di due giorni fa vi abbiamo dato qualche anticipazione sulla rinnovata edizione di Total Training System, il nostro programma di allenamento che già lo scorso anno ha avuto un grande successo ma che adesso si sta trasformando in qualcosa di davvero innovativo e diverso da quanto visto finora.

Oggi vi voglio dare qualche indicazione in più, soprattutto mi preme far passare il messaggio principale che questo progetto vuole dare.

Quello che abbiamo fortemente voluto io e Michele non sono delle sterili tabelle di allenamento, ma di un sistema completo di preparazione con cui potrai imparare ad allenarti, ovvero imparare ad interpretare i segnali del tuo corpo, la reazione agli stimoli allenanti che un programma graduale e specifico può fornire.

Per questo da diversi mesi collaboriamo con un preparatore professionista di altissimo livello, ed esperienza reale, che condivide e mette in pratica da anni gli stessi principi, ovvero anzitutto, insegna ai suoi atleti ad allenarsi e a conoscere il proprio fisico, rispettandolo.

Il trainer che ci seguirà in questa avventura, molti di voi lo conosceranno già,  è Saverio Ottolini del Centro Sport Attitude che da anni lavora con centinaia di atleti sia di livello amatoriale che con professionisti. Vi racconterò più precisamente chi è e cosa fa Saverio Ottolini (è davvero un personaggio da scoprire) nel prossimo post.

Con lui, grazie ad un progetto appositamente studiato e codificato vi forniremo dei “pacchetti” di “Metodologia & Training” frutto di un esperienza decennale.

Ho chiesto a Saverio di darci qualche indicazione a anticipazione sul progetto:

Anzitutto per preparazione atletica intendiamo la programmazione e la strutturazione dell’ allenamento, finalizzato al miglioramento delle qualità specifiche di una disciplina (nel nostro caso la mountainbike).
Tutti i biker effettuano numerose uscite al fine di migliorare la propria performance, ma, a parte qualche breve ed iniziale miglioramento, spesso non riescono ad ottimizzare i loro sforzi, senza progressivi e continui sviluppi.

Se consideriamo che lo scopo dell’ allenamento è quello di determinare nell’ organismo degli adattamenti grazie ai quali è possibile migliorare COSTANTEMENTE la propria prestazione atletica, è ovvio che diventa fondamentale seguire ed apprendere una corretta metodologia di allenamento.
Il biker amatore dispone di un tempo molto limitato da dedicare agli allenamenti e proprio per questo motivo deve riuscire ad ottimizzare i propri sforzi codificando in modo preciso il proprio training.

Con questo progetto vi offriamo la possibilità di sperimentare in modo graduale un corretto metodo e programma di allenamento.
Il nostro fine è di “insegnarvi” un corretto sistema di “Training”; vogliamo fornirvi indicazioni molto precise e professionali per aiutarvi a crescere sia a livello metodologico che prestazionale guidandovi sia con tabelle codificate che con indicazioni tecniche e metodologiche molto dettagliate. 

Tutto il lavoro parte dalla considerazione che solo riuscendo ad apprendere i corretti mezzi allenanti e con completa percezione delle risposte adattive del nostro fisico è possibile migliorare costantemente il livello di performance.

Nelle discipline di endurance (come la MTB), tali adattamenti andranno ricercati a livello muscolare, cardiocircolatorio e respiratorio.

Il nostro sistema prevede un approccio molto graduale al Training e fornisce anche precise indicazioni per effettuare delle autovalutazionidi base per individuare le proprie caratteristiche fisiologiche e determinare parametri di allenamento individualizzati.

E da quest’anno il nostro servizio sarà davvero completo.

Che cosa ne pensate ? Vi interessa imparare ad allenarvi sul serio con un metodo professionale, ma adattabile alle esigenze specifiche di ogni livello di amatore ?

La settimana prossima vi sveleremo qualche dettaglio in più sul progetto e magari riesco a “rubare” a Saverio Ottolini qualche dritta da mettere in pratica subito per iniziare alla grande questa nuova stagione.

Restate sintonizzati !

photo credit: andy_c via photopin cc

The following two tabs change content below.
Avatar

Davide - Mtb Passione

24 commenti
  1. Avatar
    Giuseppe dice:

    Le premesse sono molto interessanti. Vediamo di che cosa si tratta? Per me ci vorrebbe un motore …

  2. Avatar
    mario verlato dice:

    tuutte le domeniche fare una marathon,vieni vieni su a garda domenica che vi faccio vedere come va uno che durante la settimana lavora e basta e gli allenamenti non so cosa siano

  3. Avatar
    Roberto dice:

    Sono molto interessato ad un programma di allenamento per poter allenarmi in modo serio cosa che non ho mai fatto fino ad ora

  4. Avatar
    umberto dice:

    Ciao Michele,

    ho da poco acquistato il libro "domina ogni terreno con la tua MTB" alla fine nel capitolo degli allenamenti dove ci sono le tabelle non capisco come utilizzarle. Mi spiego, di solito faccio tre uscite a settimana da circa da un'ora e mezza più il sabato un escursione con amici che ci porta via dalle 3 alle 4 ore. Se volessi usare la tabella "6ore a settimana parte 1"devo dividere gli allenamenti in due da 1.5 ore e una da 3 ore. adesso il tipo di allenamento da svolgere tra "SA PO e RE" quale tabella uso? quella per le uscite da 45 min o quella per le uscite da 1 ora?

    e ancora potresti darmi una dritta di come si usano queste tabelle? ti schiedo scusa ma sicuramente è colpa mia se non riesco a capire queste tabelle.

  5. Avatar
    Salvo dice:

    a proposito di <tempo>  siamo tutti daccordo  nel dire che dopo 10 ore di intenso e pesante impegno lavorativo, viene difficile affrontare un allenamento in mtb, chiaramente bisogna ritagliare un po di tempo la domenica o altri giorni festivi. In buona sostanza si fa quel che si puo` nel miglior modo possibile. Tuttavia ci sono soggetti che si  nascodono dietro queste storie,oppure danno colpa alla moglie, o ancora, i figli……personalmente ritengo che una buona dose di volonta` lascia superare alla grande ogni ostacolo, sempre che lo si voglia.

     

  6. Avatar
    ale DALLA dice:

    a quanto pare il tempo per uscire con la proria mtb manca a moltissime persone,me compreso. oltretutto svolgo un lavoro manuale abb pesante di 10 ore al giorno. su questo argomento vedo che nessuno dice mai niente! alla sera,finito il lavoro,salgo sulla mia mtb ma ancora prima di partire sono gia GAME OVER! avete qualche consiglio per chi,come me, non lavora dietro una scrivania?sono proprio curioso di vedere il vostro nuovo metodo!

    • Avatar
      Antonio dice:

      …prendila con calma. Esci per divertirti quando puoi. Lascia pur correre gli altri…deve essere un divertimento altrimenti non ha senso.

  7. Avatar
    n.angel67 dice:

    Ciao, speravo tanto che qualcuno riuscisse a darmi dei consigli riguardo
    Agli allenamenti. Proprio perché, come biker amatoriale……..
    Tanti sforzi e pochi miglioramenti. Aspetto con ansia. Anche perché evito
    Di allenarmi invano. Ciao a presto…

  8. Avatar
    Gianluca dice:

    Progetto sicuramente interessante perché destinato al popolo di amatori che non hanno usualmente l supporto che solitamente è appannaggio dei professionisti. Attendo fiducioso

  9. Avatar
    Paolo dice:

    Finalmente, ci voleva proprio un qualcosa del genere.
    Basta allenamenti con miglioramenti poco significativi. E poi voglio “dare in testa” ai miei amici! 😀

  10. Avatar
    Adriano dice:

    Ciao Michele

    Com’è strutturato il corso?
    1) Video, ebook, ecc?
    2) E’ sulla stessa lunghezza del PIT o è diverso? in cosa?
    3) Il traning riguarda anche la parte tecnica? E’ specifico per disciplina? (xc,gf, gravity)
    grazie
    Adriano

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] settimana scorsa abbiamo iniziato a parlare del nostro nuovo progetto legato all'allenamento specifico per la […]

I commenti sono chiusi.