Panoramica sulle Mountain Bike da 29 Pollici

Ciao a tutti, come ben sapete anche il nostro Davide “fedelissimo delle specialissima” vorrebbe accingersi alle ruote grasse.

Come tanti in questo momento ha un po’ di confusione perché sente molto parlare di queste MTB da 29”. Mi ha chiesto quindi dei consigli ed io sono orgoglioso di potervi rendere partecipi della nostra discussione. Posso dire che anch’io che di chilometri ne ho macinati non avevo ben chiara la situazione visto che le riviste del settore ne fanno un gran parlare ma poi è difficile trasferire quello che è scritto su un rivista nella realtà. Sabato 24 Settembre ho quindi deciso di “sacrificarmi” per gli amici di Ciclismo Passione e di andare all’Expo Bici di Padova dove su un tracciato tecnico ho potuto testare le seguenti MTB Lee Cougan Rampage 29” Carraro 20Nove Specialized Stumpjumper 29” Prima di andare a parlare delle mie personalissime sensazioni introduco l’argomento come ho fatto con Davide altrimenti risulta difficile capirsi.

Perché le MTB usano ruote da 26 pollici? La nonna della MTB era una bici da passeggio detta “cruiser” ed aveva le ruote da 26 pollici. Il motivi principali per cui le cruiser avevano le ruote da 26 pollici era la necessità di adattarsi anche alle piccole stature dato che una “cruiser” il regalo sognato tutti i dodicenni americani.

Questo tipo di bicicletta è del 1937 ed ha una costruzione particolarmente robusta. Una Cruiser di allora arriva a pesare 30Kg. Su questa base uno dei primi costruttori di MTB “Gary Fisher” sviluppò la sua prima bicicletta visto che i telai delle “cruiser” erano particolarmente robusti e quindi idonei alle discese.

Perché ora si parla tanto di 29er? Le 29er (twentyniner) sono MTB che utilizzano ruote da 29 pollici (misura cerchio 700C). Il motivo principale del gran parlare di queste biciclette deriva dal fatto che la UCI (Unione Ciclistica Internazionale) ha permesso di utilizzare queste biciclette nelle competizioni rendendo così più vivaci le competizioni. Christoph Sauser, l’attuale campione del mondo MTB 2011 ha vinto su una Specialized Stumpjumper da 29”.

Due “pillole” di tecnica per capire meglio le MTB da 29 pollici

1 – Sviluppo metrico e grip. La circonferenza esterna delle ruote da 29” è oggettivamente maggiore rispetto a quelle da 26”; il rapporto di demoltiplicazione tra corone e pignoni è invece lo stesso per entrambi i tipi di ruota. Ovvio quindi che per ogni giro completo di pedivella, a parità di marcia inserita, le ruote da 29” percorrono più strada, cioè sviluppano più metri. Se lo sviluppo metrico di una 29” è 229 cm lo sviluppo metrico di una 26” è 205 cm. Quindi a parità di frequenza di pedalata la 29” percorrerà ben il 10% in più di spazio. Questo 10% di velocità in più è ridotto però dal maggiore grip (attrito) della ruota sul terreno. Secondo alcune stime il reale aumento di velocità è intorno al 5%.

2 – Geometria del carro. Il carro per far stare una ruota da 29” è più lungo rispetto al quello che ospita una ruota da 26”. Tuttavia i costruttori cercano di mantenere gli stessi passi delle 26” in modo da non perdere in maneggevolezza. Risulta quindi un normale spostamento del baricentro verso la parte anteriore della bicicletta che favorisce la stabilità in salita.

Geometria di una Cannondale Flash 29″ Geometria di una Cannondale Flash 26″

Quali “difetti” hanno le 29er?

Non si tratta propriamente di difetti ma di elementi che bisogna prendere in considerazione. 1 – Le ruote più grandi rendono difficile la costruzione di telai piccoli. Questo problema era presente soprattutto nei primi telai che avevano ancora geometrie derivate dalle MTB con ruote da 26”. Con i nuovi progetti il problema si presenta solo per i ciclisti sotto i 165 cm anche se a dire il vero sono già disponibili a commercio telai da 15”. Ovviamente il “problema” è l’opposto per chi è alto. Nella scelta tra 26” e 29” chi è alto meno di 165 cm non avrà motivi per acquistare una MTB con ruote da 29” e chi è alto più di 185 cm non avrà motivi per acquistare una MTB con ruote da 26”. Christoph Sauser (Campione del Mondo MTB) è alto 181 cm. 2 – Le ruote da 29” sono più pesanti. Le ruote da 29” pesano circa il 10% quindi la massa volvente in gioco è leggermente superiore. Attenzione questo non vuol dire che la bici complessivamente sia più pensante. Unicamente le ruote sono leggermente più pesanti andando ad aumentare l’inerzia del mezzo. 3 – Scelta inferiore di componenti dedicati. La varietà di componenti specifici (ruote, forcelle, copertoni, cerchi) a disposizione attualmente è inferiore rispetto a quella disponibile per le MTB tradizionali, ma questo divario è destinato ad essere colmato in breve tempo, poiché sempre più fabbricanti di bici stanno credendo in questo nuovo standard e quindi anche la scelta di componenti dedicati alle 29er è destinato a crescere molto velocemente.

Quali vantaggi hanno le 29er?

1 – Le ruote più grandi migliorano il superamento degli ostacoli e la stabilità Più la ruota è grande e meno il movimento in avanti viene “disturbato” dalle asperità del terreno. Con un buon cerchio tubeless ed un bel copertone puoi prendere di punta un marciapiede senza sentirlo.

2 – Area di contatto della copertura aumenta il grip. Il maggior diametro della ruota mette più gomma in contatto con il suolo. Maggior tenuta in curva, miglior grip in salita e frenata più potente sono i vantaggi più evidenti.

3 – Il carro più lungo migliora le capacità di arrampicata. Un carro più lungo rispetto alla media delle MTB 26” sposta il peso leggermente in avanti migliorando le prestazioni sulle salite e migliora il carico sulla ruota anteriore in curva.

4 – Minor stanchezza di guida. La maggior stabilità rende la guida meno stancante e più prevedibile. Le 29er sono l’ideale per le granfondo. Specialized ha vinto la coppa del Mondo su una 29”

5 – Versatilità Sulle 29” è possibile montare coperture molto scorrevoli che possono rendere la bicicletta idonea anche a giri cicloturistici.

Conclusioni: meglio le 29er o le 26er?

Ecco quali sono i maggiori aspetti da valutare per l’acquisto:

Biker Se sei più basso 165 cm ti sentirai a più agio con una 26” mentre se sei più alto di 185 è possibile che ti piaccia di più una 29”. Nella fascia 165 – 185 è tutta una questione di feeling.

Stili di Guida Se apprezzi prevalentemente l’aspetto del pedalare, magari con calma e per lunghe traversate, è più facile che ti piaccia una MTB 29”; se invece ti piace fare il fenomeno e ti diverte la guida scattante è possibile che tu rimarrai affezionato alla 26”.

Tipologia di tracciato Su fondo sconnessi ed asciutti meglio una 29” mentre sui fondi fangosi meglio una 26” perché raccoglie meno materiale grazie ad un minor grip. Inoltre nelle salite tecniche dove si devi usare le braccia per alzare la bicicletta meglio una 26” perché la parte anteriore è più leggera.

Ecco la mia opinione. Le biciclette che ho provato sono tra di loro molto diverse per impostazione della guida. Per il mio modo di stare in sella ho trovato subito feeling con la Carraro 20Nove mentre con la Stumpjumper (vincitrice della coppa del mondo) non mi sono per niente trovato. Sto parlando di due ottime bici ma la cosa che più di tutte è importante è la posizione in sella. A Davide che è alto 175 cm come me e che viene dalla bici da corsa mi sento di consigliargli una 29” perché con un semplice cambio di coperture la può utilizzare anche a fini cicloturistici e correre per strada a una velocità rispettabili (anche se molto distanti dalla bici da corsa).

E tu cosa ne pensi? Il tuo commento è molto gradito!

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

23 commenti
  1. school of dragons hack apk
    school of dragons hack apk says:

    A great many other do this for their terrible intent,
    why some hackers attack facebook account simply for challenge.
    When you’re limited with your medium, you’re forced to use more creativity… [Game design is] about utilizing creativity
    to make a product that doesn’t suck. This futuristic Earth became an RPG mashup with technology and magic co-existing when “rifts” through time and space and to different worlds and universes opened up
    all across Earth.

    my blog school of dragons hack apk

    Rispondi
  2. payday mobility login your account
    payday mobility login your account says:

    Hey I know this is off topic but I was wondering
    if you knew of any widgets I could add to my blog that automatically tweet my newest twitter updates.
    I’ve been looking for a plug-in like this for quite some time and was hoping maybe you would have some experience with
    something like this. Please let me know if you run into anything.
    I truly enjoy reading your blog and I look forward to your new
    updates.

    Rispondi
  3. home business opportunites
    home business opportunites says:

    Hi there! I know this is somewhat off-topic however I
    had to ask. Does running a well-established website such as yours require a massive amount work?
    I am brand new to writing a blog but I do write in my
    diary every day. I’d like to start a blog so I will be able to share my
    personal experience and views online. Please let me know if
    you have any kind of recommendations or tips for new aspiring blog owners.
    Appreciate it!

    Rispondi
  4. Denver Marketing Company
    Denver Marketing Company says:

    Pretty section of content. I simply stumbled upon your website and in accession capital
    to claim that I acquire actually enjoyed account your blog
    posts. Any way I will be subscribing for your feeds and even I achievement you access constantly quickly.

    Rispondi
  5. Simone Ghizzardi
    Simone Ghizzardi says:

    Ho appena acquistato una 29" cube Reaction, ho migliorato tantissimo sia in salita che in discesa. per ora ho provato solo in allenamento ma tra poco farò una gara e vi saprò dire.

    Ciao Simone

    Rispondi
  6. CRISTIANO
    CRISTIANO says:

    ciao ragazzi io leggo sempre molto volentieri questo sito e in particolare i dibattiti tra 29" o vecchie 26" !!…. proprio ieri parlavo con il rivenditore cannondale di verona x la mia necessità di cambiare la flash carbon 4 26" in qualcosa di piu confortevole in discesa senza perdere i PRO della flash !!

    LA RISPOSTA? :" non devi pensare alla SCALPEL progetto chiuso e non più sviluppato MA anche se sei poco piu di 170 cm e non sei Aurelio Fontana devi prendere la nuova FLAS 3 29" del 2014" (PERO' LUI FA GARE XC – MARATHON – GRANFONDO MA E' ALTO 190 !!)

    VOI CHE DITE??…

    A mio modesto parere credo che ci siano telai e allestimenti sviluppati e studiati e testati x rendere al top con le 29" mentre altre aziende investono molto molto meno x lo sviluppo e ci "fanno stare" in qualche modo le 29" !!! altrimenti come è possibile che la stessa persona su lo stesso tracciato provi 2 marche diverse di bici con le 29" e con una è OK e l'altra invece proprio NO !!??…..

    CHIEDO VS AIUTO PER SCEGLIERE BENE RESTANDO IN CANNONDALE!!

    COSA NE PENSATE DELLA FLASH CARBON 2 opp 3 29" TAGLIA "M"  ??

    Rispondi
  7. Adriano
    Adriano says:

    Io sono passato da una bianchi oetzi carbon da 26 ad una methanol 29.
    Queste le mie impressioni da biker neofita:
    PRO:
    1) comodità a 360°
    2) scorrevolezza sullo sconnesso
    3) facilità nelle discese veloci
    4) facilità nelle discese tecniche
    5) superamento ostacolo in salita
    6) maggiore percezione di sicurezza e possibilità di osare di più

    CONTRO:
    1) pesantezza della pedalta in salita con 38/24 e 11/36(ma credo sia questione di peso del cerchio non proprio top e gamba non in forma)
    2) leggera inerzia nello stretto (ma migliora con la pratica)

    Rispondi
  8. Michele
    Michele says:

    Ciao Mauro,
    dalla mia personale e limitata esperienza posso dirti che
    le 29″ hanno comportamenti molto diversi le una dalle altre.
    Il consiglio che mi sento di darti é di partecipare ad un test
    sulle bici per provarle.
    Fra poco apre la bella stagione e ce ne saranno di diversi
    in giro per l’Italia.
    Altro consiglio é quello di non guardare la marca.
    Non é detto che i marchi più blasonati ti diano più soddisfazione.
    Grazie e Ciao

    Michele

    Rispondi
  9. Mauro Ðonati
    Mauro Ðonati says:

    Devo cambiare la mia MTB ho una Bianchi 6600 montata Slx freni da 160 shimano vorrei passare a una Full 29″ in quanto nel gruppo sono passati tutti alle full ma 26. Acume persone esperte do MTB dicono che la 29″ con una buona forcelle può essere paragonata ad una full 26 non credo che sia così ma che ci sia solò qualche equivalenza.
    Mi potete dare un consiglio
    Mauro

    Rispondi
  10. mauro says
    mauro says says:

    Io sono un praticante delle specilissime ma voglio al piu' presto prendere confidenza anche con le ruote grasse e credo proprio con le 29",quindi un grazie per la crerazione di questo nuovo blog per me molto interessante e costruttivo .Complimenti continuate cosi'.
    Ciao Michele Ciao Davide

    Rispondi
  11. roberto
    roberto says:

    io ho letto che si puo' montare anche la tripla ,rapporti posteriori 11/32 e corone 40/30/22 ideale per la 29,la ruota 29 sviluppa una circonferenza di 2,28metri,invece una da 26 una circofernza di 2,07 metri,con i rapporti che si usano in genere sulla 26 cio'è pignoni 11/32 e corone 44/32/22, sulla 29 il 44/11 è quasi inutliizzabile è la corona 32 troppo lunga nelle salite piu' pendenti richiedento in anticipo l'uso dell padellino da 22 .il padellino da 22 risulta sufficiente sulle salite anche sulla 29.

    Rispondi
  12. Nicola Morales
    Nicola Morales says:

    Il rapporto della 29 deve essere almeno il 10 percento più corto di quello di una 26. La giusta combinazione è 38-24 davanti e 11-36 dietro. Qualcuno poco allenato può montare anche 36-22 davanti. Con la tripla invece non ci sono grossi problemi, anche se è sconsigliabile perchè scomodissima e la corona grossa finiremo per non usarla mai. Chi compra una bici nuova occhio alle fregature! Molti costruttori montano rapporti da 26 impossibili da tirare (parlo delle doppie) e poi, quando si va a cercare di mettere corone più piccole, ci si accorge che si deve cambiare tutta la guarnitura perchè sulla maggior parte delle doppie non si possono montare! Di solito si arriva al 26 e basta. L'deale è usare triple modificate dove si può montare quello che si vuole, ma pochi lo sanno… Sono tante le cose da sapere sulle 29 per poterle sfruttare al meglio ma chi le scopre solo ora ha ancora tanta strada da fare, e i negozianti di solito ne sanno veramente poco, quindi occhio!

    Rispondi
    • admin
      admin says:

      Questa non la sapevo, per cui veramente grazie Nicola che hai fatto a tutti noi il regalo di condividere le tue conoscenze sulle 29er. Il tuo intervento dimostra una che “nessuno sa tutto, ma tutti sappiamo qualcosa” e se uniamo queste conoscenze riusciamo a divertirci di più con le nostre MTB. Grazie ancora e continua a seguirci i tuoi appunti sono veramente graditissimi. Ciao!

      Rispondi
  13. roberto
    roberto says:

    io ho letto su qualche rivista per quando riguarda i rapporti sulla 29 ,bisogna montarli piu' agili in confronto a una 26 perchè si hanno problemi in salita ho bisogna essere molto allenati per spingerli è vero questo?

    Rispondi
  14. Nicola Morales
    Nicola Morales says:

    Ciao a tutti. Non riesco a trattenermi dal fare un piccolo appunto a questo articolo, visto che ho già corso 30 granfondo con la 29 che uso da circa 1 anno e mezzo. Mai mi ha sfiorato anche per un attimo l'idea di tornare anche per solo una prova alla 26. L'appunto che faccio riguarda ciò che ho letto nell'articolo riguardo al fango. Si dice "meglio una 26 perchè raccatta meno fango". Questa affermazione è quanto di più sbagliato abbia mai letto riguardo alle 29. Vi posso garantire che è proprio nel fango che non esiste assolutamente confronto tra la 26 e la 29! La 29 galleggia sul fango e non perde mai trazione, laddove la 26 fatica e annaspa. Se capita il fango in gara io godo, perchè chi ha la 26, mi dispiace per lui, ma non può proprio competere. Ovvio che va scelta una gomma un po' strettina, ma questo vale per entrambe.

    Rispondi
  15. marco 74
    marco 74 says:

    ciao  michele  io son  un possesore  di  una  full  da  130  con  forcella  u-turn fino a  150
    con  questa  focus  thunder-2  mi diverto molto e  polivalente  arrampica  bene  e in  discesa  e  un  piccolo panzer….di solito  vado  sui colli  di   sarego  e orgiano e  devo dire  che come posti son molto  belli come  paesaggio  e conformita del  terreno  e son  anche  abbastanza  tecnici…
    magari  puoi  darmi  consigli  su posti  nuovi
    ciao

    Rispondi
  16. Luigi Fenu
    Luigi Fenu says:

    Ciao Michele e ciao componenti MTBpassione.
    Vi faccio i complimenti per l'articolo e per la grande iniziativa.
    Posso aggiungere qualcosa riguardo al confronto 26" vs 29" da Voi esposto. Il diametro della ruota di una 26" comporta una riduzione notevole di materiale (cerchio-copertone) sulla parte periferica in rotazione: ogni grammo recuperato in tale zona, cerchio, copertone, lattice contribuisce fortemente alla riduzione del così detto effetto giroscopico. Tale effetto si oppone al cambiamento di direzione della ruota. Pertanto una 26" rimane sempre una bici nervosa in discesa divertente da "domare". I cambi di direzione e di traiettoria sono molto veloci in quanto l'effetto giroscopico delle ruote e' di gran lunga inferiore rispetto ad una 29". Altro effetto positivo delle 26", risulta la riduzione dell'inerzia nelle parti volventi (in quanto le masse volventi sono inferiori) e ciò consente una maggiore facilità nei rilanci. Percorsi soprattutto XC dove molto spesso ci sono salite corte pendenti seguite da pianura e discese veloci, una 26" ha sempre la meglio (considero sempre un biker di bassa-media statura) in quanto rilancerà più velocemente. Sono perfettamente d'accordo con voi che per un biker alto più di 1.85 la soluzione consigliata, oltre che estetica, e' la 29".
    Complimenti ancora per la Vostra iniziativa.
    Buon lavoro
    Luigi Fenu

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>