Etna Marathon: Conquista il vulcano, ride to belive

Etna Marathon 2015: Introduzione

Etna Marathon è una delle più emozionanti gare di mountain bike d’Europa. Con percorsi che attraversano paesaggi lunari, antiche pinete e 17 Km di single-track unico, duro ma divertente. Continui cambi di scenari, passando dalla fitta boscaglia a paesaggi sabbiosi privi di vegetazione.

Ripide salite, difficoltose anche per via del terreno sabbioso, che toglieranno il fiato dove occorrerà utilizzare tutte le nostre energie, e discese tecniche da non sottovalutare.

Etna Marathon è una maratona percorsa all’interno del parco dell’Etna, alle pendici del vulcano più alto d’Europa.

Per un vero biker è un’esperienza a cui partecipare almeno una volta nella vita.

La storia di Etna Marathon 


StoriaLa Etna Marathon non è una gara come le altre, può essere caratterizzata da caldo asfissiante e umidità altissime. Per questo una gara già di per se complessa, può mettere ulteriormente alla prova la tua resistenza.

L’ottava edizione è stata una delle più calde tra la storia di questa manifestazione, il termometro è arrivato a toccare i 30 gradi! Ma nonostante questo ci furono 777 partecipanti.

A compensare la fatica c’è uno scenario unico nel suo genera che lascia ogni partecipante senza fiato, e avvolge tutta la gara. Al termine dei sentieri circondati di vegetazione, vi troverete a pedalare su un tappeto multiforme di lava spenta. Colorato di diverse tonalità, tra un nero scuro ed un grigio più chiaro lasciato dalle vecchie e dalle più recenti colate di lava.

Sarete avvolti da un surreale silenzio. Non dimenticando che a poco più di un ora troviamo il mare, del quale tifosi o accompagnatori possono approfittare per un bagno rinfrescante.

Quando si svolge la Etna Marathon


Icona dataSabato e Domenica 26-27 Settembre 2015

 

 

 

Come raggiungere la Etna Marathon


DoveLa Etna Marathon si svolge a Milo in provincia di Catania, Sicilia

 

 

Caratteristiche dei percorsi della Etna Marathon 2015


Profilo Altimetrico

Percorso lungo (Marathon): è un percorso prevalentemente vulcanico ricco di salite e discese tecniche. Attraverserete la pineta millenaria Ragabo e la colata del 2002. Inoltre quest’anno è possibile affrontare l’inedita salita del Rifugio Timparossa. Concludendo con una lunga discesa di 10 Km in un single-track che porterà i partecipanti all’arrivo di Milo. La lunghezza totale del percorso è di 80 Km con un dislivello di 2850 metri.

Percorso medio (Gran Fondo): questa è la versione ridotta della Marathon. Si evitano la salita del Rifugio Timparossa e Piano Provenzana ma rimane l’ultima discesa in single-track con arrivo a Milo. Il percorso è lungo 47 Km con 1500 metri di dislivello.

Escursione: una semplice pedalata di soli 23 Km con 870 metri di dislivello.

Etna Marathon: Pacco gara


Pacco garaIn via di definizione

 

 

Etna Marathon: Iscritti edizione 2014


Iscritti precedenti edizioniNell’ottava edizione della Etna Marathon si è battuto il record di iscritti rispetto all’anno precedente, raggiungendo un numero di 777 biker presenti alla maratona.

 

 

Etna Marathon: Prodotti tipici


Prodotti tipiciPercorrendo questa lunga cavalcata attorno al vulcano e attraversando i comuni che ricadono nel territorio del Parco dell’Etna, incontrerete un delizioso cocktail di sapori: funghi, mele, miele, salsicce, fragole, pistacchio, insalate, torroncini, olio e ogni piatto tipico di ogni comune.

E poi i vini, tanto vino di buona qualità sempre più apprezzato nel mondo, proveniente dagli splendidi vigneti di Milo, favoriti nella loro crescita dalla fertilità del terreno lavico.

L’Etna si trova in un contesto d’eccellenza con la Doc Etna del vino bianco, rosso e rosato; con la Dop Monte Etna dell’olio d’oliva extravergine; con la Dop del Pecorino Siciliano e con alcuni presidi “Slow Food” vedi il Pistacchio di Bronte e la pesca tabacchiera dell’Etna.

Da scoprire nei dintorni


Da Vedere Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts  Lorem Ipsum all the facts

Etna Marathon: Costi e modalità d’iscrizione

Iscrizioni alla Etna Marathon


CostiIl mondo più veloce per iscriversi è compilando il modulo online dal 1° Febbraio al 25 Settembre 2015.

Saranno possibili le iscrizioni via mail o fax dal 1° Giugno fino al 20 Settembre, compilando e spendendo il modulo all’email [email protected] o al fax n. 0957521556.

Le iscrizioni sul posto sono possibili il giorno 26 Settembre dalle 14.00 alle 20.00 ed il giorno 27 Settembre dalle ore 6.30 alle 8.00.

Ovviamente l’iscrizione sarà ritenuta valida solo a pagamento effettuato, al momento dell’iscrizione è obbligatoria la scelta fra i tre percorsi.

La quota di partecipazione varia dai 34 euro ai 50 euro, a seconda del periodo di iscrizione (prima ci si iscrive meno si paga), per la Marathon e la Gran Fondo; mentre per la Escursione le quote variano dai 29 euro ai 45 euro, sempre a seconda del periodo.

Preparazione alla gara


Allenamento

La maratona si svolge a fine Settembre, in estate in una terra italiana molto calda dove le temperature superano i 30 gradi dunque bisognerà intraprendere un allenamento che aumenti la nostra resistenza anche a questo tipo di stress.

Il percorso è predominato da un terreno sabbioso della vecchia lava spenta che rallenta le ruote ed aumenta l’attrito e, nei punti dov’è meno compatta perché è scaldata dal sole, tenderà ad impuntare le ruote della bici, aumentando così la difficoltà e la forza da imprimere sui pedali. Anche per questo la Etna Marathon è una gara da non prendere sottogamba. La maratona si svolge a fine Settembre, in estate in una terra italiana molto calda dove le temperature superano i 30 gradi dunque bisognerà intraprendere un allenamento che aumenti la nostra resistenza anche a questo tipo di stress.

Il percorso è predominato da un terreno sabbioso della vecchia lava spenta che rallenta le ruote ed aumenta l’attrito e, nei punti dov’è meno compatta perché è scaldata dal sole, tenderà ad impuntare le ruote della bici, aumentando così la difficoltà e la forza da imprimere sui pedali. Anche per questo la Etna Marathon è una gara da non prendere sottogamba.

The following two tabs change content below.

Nicolò Minetti